Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 20enne di Casale sul Sile ritrovato cadavere dopo due giorni di ricerche

GIALLO DELLA RESTERA: SU MARCO VIDALI VERRÀ ESEGUITA L'AUTOPSIA

Segnalati alla prefettura come assuntori di stupefacenti i due amici


TREVISO – (gp) Sarà l'autopsia a fornire ulteriori dettagli sulle ultime ore di vita di Marco Vidali, il ragazzo di 20 anni di Casale sul Sile ritrovato cadavere nel Sile in Restera dopo due giorni di ricerche. La Procura vuole accertare le cause della morte, anche se tutto fa presumere all'annegamento. Ma nel caso in cui il giovane fosse stato colto da un improvviso malore fatale e che fosse caduto in acqua successivamente, lo scenario cambierebbe, soprattutto per colui che avrebbe venduto la ketamina ai tre ragazzi. Marco Vidali è morto, e i suoi due amici verranno sentiti ancora dagli inquirenti per capire come possa essersi consumata la tragedia. Al momento non ci sono né indagati né ipotesi di reato, soltanto un fascicolo a modello 45 per far luce sul decesso di un ragazzo di appena 20 anni. I sommozzatori dei Vigili del fuoco avevano rinvenuto il cadavere del giovane incagliato sul fondo del Sile lungo la Restera, poco lontano dal punto tra il ponte dell'ospedale e la diga di Silea, dove il ragazzo era stato visto per l'ultima volta e dove, presumibilmente, sarebbe caduto nel fiume. Vidali, domenica sera, insieme ai due amici entrambi ventenni, si sarebbe addormentato lungo la riva, probabilmente per smaltire il mix di alcol e ketamina. Risvegliatisi alcune ore dopo e non vedendolo più, gli altri due giovani avevano dato l'allarme. Entrambi, dopo aver ammesso di aver fatto uso di droghe, verranno segnalati alla prefettura in quanto assuntori di stupefacenti.

 



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
22/05/2013 - Ritrovato nel Sile il corpo
del ragazzo scomparso

21/05/2013 - Ragazzo scomparso dopo una
"notte brava" con gli amici