Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, arriva la polizia, la donna scalcia anche gli agenti: sedata dai medici del Suem

LASCIATA DAL "TOY-BOY": GLI CAMMINA SULL'AUTO CON I TACCHI

Impiegata 37enne voleva vendicarsi di un giovane corriere 24enne


TREVISO - Non si era rassegnata alla fine del rapporto amoroso con un corriere espresso di 24 anni e per vendicarsi lo ha atteso sul luogo di lavoro, nei pressi della Fonderia ed ha passeggiato con i tacchi sopra l'auto del malcapitato, una Toyota Yaris, danneggiandola. Protagonista di questo episodio, avvenuto lunedì mattina poco dopo le 7, è stata un'impiegata 37enne trevigiana: la donna voleva assolutamente tornare con il suo giovane fidanzato ma lui aveva sempre risposto picche. Per convincerla a smettere con la sua insolita "passeggiata" sopra il cofano ed il tettuccio dell'auto, c'è voluto l'intervento della polizia. Gli agenti hanno calmato la donna, convincendola a desistere, con la promessa di risarcire il danno. La furia della donna non si era però placata, anzi: alle 12 l'impiegata ha atteso il suo "toy boy", con cui aveva avuto una focosa relazione amorosa durata qualche mese, ed ha cercato di impedirgli di lasciare il suo posto di lavoro. La donna si è piazzata proprio di fronte alla propria autovettura ed impedendogli di uscire dal parcheggio che ha accesso su viale della Repubblica. Le volanti della polizia sono state quindi costrette ad intervenire nuovamente ma la 37enne, raccontano alcuni testimoni, ha cominciato a scalciare e dare pugni a tutto ciò che si parava di fronte a lei, in una sorta di crisi isterica: bersagliati dai suoi colpi sia l'ex fidanzato che la sua malcapitata auto ma anche gli stessi agenti. Per bloccare la sua furia è stato necessario l'intervento dei medici del Suem118 che hanno sedato l'impiegata, poi trasportata al Ca' Foncello.