Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'avv. Arman: "Impensabile per la salute della signora affrontare un processo"

CASO AMIDEVI: PAOLA NICOLI HA SCELTO DI PATTEGGIARE DUE ANNI

Al centro dell'inchiesta 200 mila euro di soldi pubblici svaniti nel nulla


TREVISO – (gp) Paola Nicoli, la presidente delle onlus di assistenza ai disabili Amidevi e Sphera accusata di aver fatto sparire oltre 200 mila euro destinati agli utenti, ha patteggiato due anni di reclusione senza sospensione condizionale della pena. Il gup non ha poi disposto nessuna provvisionale nei confronti delle parti civili costituite (la Provincia di Treviso, la Regione Veneto e tre famiglie destinatarie dell'assistenza delle onlus). “E' stata una scelta dettata anche dalle condizioni di salute della mia assistita – ha affermato l'avvocato Andrea Arman, il legale di Paola Nicoli – Saremmo voluti andare a dibattimento perchè il quadro accusatorio non corrisponde completamente alla realtà dei fatti, ma è impensabile che la signora potesse affrontare un processo di questa portata”. Dichiarazioni che lasciano trasparire una certa amarezza per come si è definita la posizione di Paola Nicoli, capace tra l'altro di essere riuscita a far dipingere persone non vedenti dalla nascita (circostanza che il legale definisce un qualcosa di “miracoloso”). La Procura di Treviso contestava a Paola Nicoli, come detto, di aver fatto sparire oltre 200 mila euro destinati agli utenti. Denaro pubblico che Provincia e Regione elargivano all'Amidevi per sostenere le spese per i servizi di didattica scolastica integrativa a ragazzi con disabilità sensoriali. L'associazione però, intascati i sussidi, non avrebbe mai fornito quel tipo di assistenza.