Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

VIDEONOTIZIA Il candidato di Treviso Bene Comune pronto per il ballottaggio

MANILDO: "E' L'ORA DI CAMBIARE, 2 TREVIGIANI SU 3 LO HANNO FATTO"

Grigoletto: "Zanetti ha fatto le stesse proposte a noi, e poi alla Lega"


TREVISO – (gp) “Siamo a un passo dalla svolta. E' arrivata l'ora di cambiare e cambieremo”. Giovanni Manildo, candidato sindaco per la coalizione Treviso Bene Comune, si appresta ad affrontare il ballottaggio forte non solo del vantaggio di quasi otto punti percentuali ottenuti al primo turno, ma del progetto di città che sta portando avanti e dall'intento di uscire dalla visione di un'amministrazione che guarda solo a sé stessa. Lo sfidante di Giancarlo Gentilini alla corsa a Ca' Sugana ha presentato le iniziative per i prossimi giorni di campagna elettorale, a partire dall'incontro pubblico del 4 giungo con i sindaci di Venezia Giorgio Orsoni, di Padova Ivo Rossi, di Trieste Roberto Cosolini e di Udine Furio Honsell, dall'incontro del 5 giungo con tutte le associazioni di categoria, e dalla visita del neo sindaco di vicenza Achille Variati il 6 giugno in piazza dei Signori alle 19. In attesa di conferma il ritorno a Treviso di Debora Serracchiani e di Matteo Renzi, oltre alla new entry Nicola Zingaretti, governatore del Lazio. Ma per vincere al ballottaggio Giovanni Manildo ha intenzione di incontrare tutti i cittadini nei quartieri, una presenza massiccia per intercettare non solo chi non è andato ai seggi al primo turno, ma chi ha votato comunque per il cambiamento non scegliendo Gentilini. E sulla questione degli apparentamenti tra Giancarlo Gentilini e Massimo Zanetti, Giovanni Manildo è categorico: la parola d'ordine è coerenza. E anche concretezza, tanto da presentare sei azioni che verranno messe in campo per rilanciare Treviso da subito, non appena diventerà sindaco: pedonalizzare il centro storico, abbassare le tasse e le tariffe comunali, destinare aree dismesse a nuove imprese che creano lavoro, mettere in sicurezza i quartieri che finiscono sott'acqua a ogni pioggia, rendere più efficienti e convenienti i parcheggi e il trasporto pubblico, e creare finalmente opportunità e spazio per il protagonismo dei giovani trevisgiani.

Dopo aver confermato che il futuro patron del Treviso Calcio avrebbe fatto le stesse proposte al centrosinistra prima di siglare un accordo con la Lega Nord, il segretario provinciale del Partito democratico Roberto Grigoletto definisce questa scelta come l'esempio della più vecchia politica, ben lontana dall'idea di cambiamento sia della coalizione di Treviso Bene Comune che dalla stessa prospettiva lanciata in campagna elettorale dal “re del caffè”.

 



Galleria fotograficaGalleria fotografica