Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine della polizia postale, perquisite le abitazioni di un 55enne e della compagna

BANDA LARGA "ABUSIVA" SUL COL VISENTIN, DUE DENUNCIATI

Impianto di trasmissione avviato con false licenze svizzere


TREVISO - Avevano installato abusivamente sul monte Visentin, esattamente al confine tra le province di Treviso e Belluno, un impianto per internet a banda larga: per ottenere le autorizzazioni avevano falsificato alcuni documenti. Sono stati denunciati dalla polizia postale di Treviso alla Procura di Belluno un 55enne e la compagna 30enne, entrambi residenti nel bellunese. Gli investigatori hanno scoperto che la documentazione in possesso della coppia per le trasmissioni di tipo radiantistico era completamente falsa. L'antenna da cui sarebbe stato propagato il segnale internet è stato posto ora sotto sequestro. All'inizio del 2013 il ministero dello sviluppo economico aveva sospeso amministrativamente l'uso dell'antenna: la coppia, pur essendone a conoscenza, ha proseguito le emissioni dicendo di aver ovviato con una licenza svizzera valida anche in Italia che è risultata però essere falsa. Del caso si occuperà ora anche il ministero dello sviluppo economico.