Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sacile, raid a febbraio alla MCZ, in cella altre tre persone, tra cui un magazziniere

MAXI FURTO DI STUFE A PELLET, IN CELLA IMPRENDITORE VITTORIESE

Walter Luccon, 44 anni, incastrato dalle indagini dei carabinieri


SACILE - Sono stati arrestati dai carabinieri di Sacile gli autori del furto di ben 291 stufe a pellet (bottino di 250mila euro) avvenuto nella notte tra il 22 ed il 23 marzo scorso all'interno della ditta MCZ group. Quattro le ordinanze di custodia di cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Pordenone Alberto Rossi su richiesta del pm Maria Grazia Zaina. Tra le persone finite in manette c'è un imprenditore di Vittorio Veneto, Walter Luccon di 44 anni. Oltre a lui sono finiti in carcere Alberto Possamai, magazziniere 43enne di Sacile, Gianfranco Bellandi, imprenditore 51enne di Brescia e Giordano Damiani, 57enne di Montichiari, anche lui titolare di un'azienda. Posti sotto sequestro dai carabinieri alcuni capannoni in località Anzola dell'Emilia in cui è stata ritrovato materiale di dubbia provenienza per un valore di circa 100mila euro: si tratta di attrezzatura per il giardinaggio, alimentari ed altro. Le stufe rubate, da cui è partita l'indagine, erano state recuperate dai carabinieri il 29 aprile scorso nella zona industriale di Pastrengo (Verona).