Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

BALLOTTAGGIO "L'età non conta, Giancarlo il candidato migliore"

ZAIA CREDE NELLA RIMONTA: AL BALLOTTAGGIO SI VOTA LA PERSONA

Per il governatore lo stop all'accordo con Zanetti non è determinante


SILEA - Secondo Luca Zaia, Giancarlo Gentilini mantiene inalterate le sue chance di insediarsi a Ca' Sugana, anche dopo lo stop all'accordo con la coalizione di Massimo Zanetti. "Nel secondo turno si votano le persone", conferma il governatore. Zaia spiega che gli elettori di area centrodestra, che, domenica e lunedì scorsi, hanno votato per altri candidati, difficilmente potranno rivolgersi a Giovanni Manildo e convergeranno sullo Sceriffo. Quanto alla politica nazionale e allo scontro tra Bossi e Maroni, il presidente della Regione ribadisce di augurarsi che il tempo delle epurazioni sia finito e le Lega ritrovi serenità e compattezze. "Quelle caratteristiche - dice - che ci facevano apprezzare da militanti ed elettori". Intanto oggi è arrivato l'appoggio di Luca Dotto (Rinascita Treviso, lista collegata a Massimo Zanetti) per Gentilini.