Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, una pattuglia scopre sopralluogo, scatta il blitz, avevano una pistola carica

SI PREPARAVANO PER FARE UNA RAPINA, COLPO SVENTATO

Arrestato dai carabinieri un 29enne albanese denunciati i tre complici


VEDELAGO - Preparavano un colpo in una zona residenziale esclusiva di Vedelago: durante un sopralluogo, in vista di un furto in abitazione o peggio di una rapina, sono incappati nei controlli dei carabinieri. Ad essere fermata dai militari, la scorsa notte, una banda composta da quattro balcanici: un 29enne albanese, Artur Joka, residente a Paese e senza precedenti penali, è stato arrestato mentre i suoi tre complici, due albanesi di 28 e 30 anni ed un kossovaro 24enne, se la sono cavata con una denuncia a piede libero. I militari in pattuglia, verso le 23.30, avevano notato una Golf (risulterà essere stata rubata lo scorso 10 marzo a Preganziol) che percorreva un'area di Vedelago in cui notoriamente vivono alcune famiglie facoltose della zona. La “gazzella” dei carabinieri ha seguito a distanza la vettura fino a Quinto di Treviso, in via Brondi: qui dalla Golf è sceso Artur Joka e a due passi, ad attenderlo, c'era una Seat Ibiza con a bordo i tre complici che avevano lasciato libero il sedile lato passeggero del mezzo. Con ogni probabilità sarebbero ripartiti alla volta di Vedelago per entrare in azione. Il loro piano però è andato in fumo. Il blitz improvviso dei carabinieri ha sorpreso i quattro, impedendo loro di fuggire. Il 29enne, in trappola, ha tentato di disfarsi immediatamente di una pistola che portava sulla cintura: l'arma clandestina, una calibro 7.62 di fabbricazione russa, era carica, con il colpo in canna, pronta a sparare. All'interno della Golf i militari hanno trovato anche un paio di guanti in gomma, un piccone, una bombola di schiuma al poliuretano ed altri attrezzi da scasso. A bordo della Seat è stata rinvenuta una pistola giocattolo, un pugnale, ricetrasmittenti, berretti e guanti. Tutto il materiale è stato ora posto sotto sequestro; l'indagine nei confronti dei balcanici continua per verificare la loro possibile implicazione in furti e rapine in casa commesse nella zona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica