Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura di Treviso ha archiviato il caso della morte di Melissa Afriyie Agyekum

BIMBA SCHIACCIATA DALLA TV: NESSUNA COLPA DEI GENITORI

Madre e padre erano indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo


SAN ZENONE DEGLI EZZELINI – (gp) La morte di Melissa Afriyie Agyekum, la bimba ghanese di appena 11 mesi deceduta dopo due giorni di agonia all'ospedale Ca' Foncello di Treviso per essere rimasta schiacciata da un televisore 42 pollici mentre giocava nel salotto di casa a Ca' Rainati, una frazione di San Zenone degli Ezzelini, è il frutto di un tragico incidente. Dopo aver aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato di omicidio colposo a carico dei genitori della piccola, la Procura di Treviso ha chiesto l'archiviazione del caso che è stata firmata dal gip. Per la madre e il padre della piccola non sono infatti stati riscontrati profili di responsabilità. L'indagine puntava a chiarire l'esatta dinamica dei fatti anche se da una prima ricostruzione sembrava già chiaro che si fosse trattato di una tragica fatalità dato che la piccola non è stata abbandonata a sé stessa. Melissa, sotto gli occhi impotenti del padre, si sarebbe appesa al portatelevisore nel tentativo di alzarsi in piedi. In un attimo il 42 pollici le è rovinato addosso travolgendola. Immediato l'allarme, la corsa all'ospedale e le cure dei medici che purtroppo non servirono a nulla.