Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, stava affiggendo manifesti a Sant'Angelo con altri due attivisti del Pd

MINACCIATO ED INSEGUITO CON L'AUTO: SAID NEL MIRINO

Serata di paura per il 22enne neoconsigliere, indaga la Digos


TREVISO - Prima offesi, poi inseguiti a bordo di due auto che hanno tentato di tagliare la strada al loro mezzo. E' stata una serata di paura quella vissuta ieri sera dal 22enne Said Chaibi, neo-consigliere comunale di origini marocchine, e da altri due giovani attivisti del Pd. I tre ragazzi si trovavano domenica sera in zona Sant'Angelo, alla periferia di Treviso, e stavano affiggendo alcuni manifesti elettorali del candidato Giovanni Manildo, in vista del ballottaggio di domenica prossima. Un gruppo di uomini, a bordo di una Audi e di una Bmw, si sono prima avvicinati a loro minacciando di strappare i manifesti e poi hanno inseguito il mezzo, una vecchia utilitaria, con cui Said e i suoi due amici stavano cercando di allontanarsi. In base ad una prima ricostruzione le due auto di grossa cilindrata avrebbero prima inseguito la vettura dei tre ragazzi fino a Canizzano; poi avrebbero cercato, con alcune manovre pericolose, di tagliar loro la strada. Dopo la bravata gli occupanti delle due auto-pirata si sono dileguate ed hanno fatto perdere le proprie tracce. Sull'episodio indaga ora la Digos della Questura di Treviso. Proprio in questi giorni Said Chaibi è al centro degli strali delle liste che appoggiano la candidatura di Giancarlo Gentilini: contro il 22enne il Carroccio ha diffuso un volantino al vetriolo che attacca pesantemente sia lui che il presidente della Camera Boldrini, da sempre favorevole al principio dello ius soli.