Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Povegliano, la famiglia del 17enne non ha ricevuto un euro dall'assicurazione

MORTE DI ERIC GENOVESE: MANCA IL RISARCIMENTO E L'UDIENZA SLITTA

A processo per omicidio colposo Michele Doimo, 25enne di Casier


POVEGLIANO – (gp) Ancora nessun risarcimento alla famiglia di Eric Genovese, motivo per cui l'udienza preliminare a carico di Michele Doimo, 25enne di Casier accusato di omicidio colposo per aver travolto e ucciso il 17enne di Povegliano l'11 ottobre scorso a Lughignano, lungo la strada che collega Casier a Casale sul Sile, è stata rinviata a ottobre. A deciderlo, su richiesta del legale dell'imputato, il gup Umberto Donà che ha fatto slittare il procedimento penale proprio per permettere all'assicurazione del 25enne di Casier di elargire almeno una provvisionale alla famiglia di Eric Genovese. Sulla colpevolezza dell'imputato ci sarebbero pochi dubbi: lungo la strada che collega Casier a Casale sul Sile la giovane vittima, in sella al suo scooter Mbk, si sarebbe trovato di fronte la Fiat Punto che tagliandogli la strada lo ha scaraventato contro un palo della luce. Alla guida dell'auto c'era appunto Michele Doimo, la cui posizione si era aggravata in fase d'indagine alla luce del fatto che una sua manovra, per quanto involontaria, aveva strappato alla vita un ragazzo di 17 anni, che qualche minuto prima del sinistro aveva salutato la fidanzata di 16 e stava tornando dai propri genitori.