Copertura
Cerca nel sito
Economia
LEONI D'ORO, DI PIOMBO, DI CARTA...

La nostra risposta agli sperperi pubblici


Una questione di democrazia. Da sempre siamo schierati a favore dell'economia reale, quella che produce lavoro e benessere per un territorio ed i suoi abitanti. Quella, soprattutto, che si...continua

Altro
CONTRIBUTI ALL'EDITORIA? A TUTTI O A NESSUNO

Un tavolo unico tra editori (grandi e piccoli) e Presidenza del Consiglio per tagliare sprechi e speculazioni


Lascia davvero perplessi leggere su un prestigioso giornale come il Corriere della Sera, un pezzo dal taglio di per sé eloquente ove le radio politiche tolgono risorse alle altre radio e non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia


 

04/06/2013

Segusino, 54enne aveva vissuto nella zona fino al 2007, poi si era trasferito a Trento

LASCIATO DALLA MOGLIE SUICIDA EX IMPIEGATO INPS

Renato Moretti si è tolto la vita con un colpo di pistola alla testa


SEGUSINO - Si è tolto la vita con un colpo di pistola alla tempia mentre si trovava sul monte Zocco, a Segusino. E' stato trovato senza vita, nella tarda mattinata di oggi, il corpo di un 54enne, Renato Moretti, ex impiegato dell'Inps: l'uomo, originario di Crocetta, ha vissuto fino al 2007 a Segusino ed attualmente risultava residente in Trentino, a Roncegno, dove gestiva il bed and breakfast "Strada facendo". A rinvenire il suo cadavere, in una radura nei pressi di Milies, è stato un passante, verso le 13; sul posto sono intervenuti i carabinieri di Valdobbiadene. A pochi passi dal corpo è stata ritrovata anche una bottiglia di liquore che il 54enne avrebbe bevuto prima di spararsi alla testa con una pistola calibro 38. Renato Moretti non aveva nessun problema di lavoro; probabilmente a motivare il gesto estremo è stata la recentissima separazione dalla moglie.