Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Readings, conversazioni e la crociera in laguna

A CAORLE LA POESIA PASSEGGIA TRA LE CALLI E LUNGO IL MARE

Flussidiversi, da venerdì 7 a domenica 9 giugno


CAORLE - “La Poesia non cerca seguaci...cerca amanti”. La celebre frase di Federico Garcia Lorca delinea perfettamente l’edizione 2013, la sesta, di Flussidiversi, il non Festival di Poesia e Poeti che da venerdì 7 a domenica 9 giugno popolerà calli e piazzette dell’antico centro marinaro di Caorle, nella Laguna Veneta.

La spettacolare eppure minimalista ambientazione, la formula fatta di readings ufficiali e improvvisati, di lunghe pause di conversazione in riva al mare o davanti ad uno spritz nelle vecchie osterie, di passeggiate collettive lungo la scogliera modellata da decine di artisti, della crociera di poeti nella laguna, di vini sorseggiati direttamente in cantina, della onnipresente memoria di Hemingway, Comisso e di Zanzotto, fanno di Flussidiversi un assoluto unicum nel panorama non solo italiano di manifestazioni di e intorno alla poesia.

La formula di Flussidiversi non muta: tre giorni pieni di poesia e incontri-confronti, un Ospite d’onore e il rito finale sulla scogliera di Caorle dove una poesia appositamente creata dal Poeta Ospite si scolpisce sui massi di pietra che difendono Carole dalle mareggiate. Molte le presenze di quest'anno: da Davide Rondoni a Eros Olivotto, da Fernando Bandini a Luciano Cecchinel e Tiziano Broggiato. Torneranno anche Christoph Wilhelm Aigner, Patrizia Valduga, Géza Szocs, già ospiti d’onore delle edizioni precedenti, i cui versi, come quelli di Andrea Zanzotto, sono stati scalfiti sulla pietra delle scogliere.

Rito che quest'anno è riservato alla poetessa trentino-milanese ma anche autrice di affascinanti fiabe Vivian Lamarque. Una doppia veste che qui calza a pennello, dato che il non Festival di Poesia è da sempre gemellato con la Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia di Sarmede, nel contiguo trevigiano. Perché per vibrare con la poesia bisogna un po’ riacquistare la capacità di stupirsi ed emozionarsi dei bambini.

 

Ai nostri microfoni presenta Flussidiversi l'assessore alla cultura di Caorle Luca Antelmo