Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, richieste di denaro e intimidazioni, "Ho amici nomadi, avrai dei furti"

IMPRENDITORI MINACCIATI DA ROM TRUFFATORI, INDAGA LA POLIZIA

Si fingono rappresentati di una ditta spagnola di affilatura lamine


TREVISO - Fingono di essere rappresentanti di una ditta spagnola che promuove una particolare tecnica per affilare il metallo, richiedono una lamina inutilizzata al negoziante o imprenditore di turno e poi si ripresentano con la stessa, secondo loro rimessa a nuovo, chiedendo del denaro per il servizio. Quando la vittima del raggiro si rifiuta di pagare arrivano minacce, prima velate e poi pesantissime. "Ti faccio succedere qualcosa, ho amici nomadi, avrai dei furti": questo è solo un esempio per comprendere il tono delle intimidazioni. Sono già quattro i casi di questo tipo che sono stati rilevati a Treviso e denunciati alla polizia. I finti rappresentanti altro non sono che due rom, un uomo con i capelli neri e dalla corporatura robusta ed una donna con i capelli grigi, entrambi ben vestiti e di un'età di circa 45 anni. A ricevere la loro visita sono state due aziende edili di viale della Repubblica a Treviso, un'impresa che si occupa del riciclo dei metalli ed una ditta trevigiana che si occupa in particolare della produzione di nidi d'ape in cartoncino. L'ultimo tentativo di truffa è stato tentato dai due proprio qualche giorno fa presso quest'ultima ditta. I finti rappresentanti, per mostrare la bontà del loro prodotto (le lamine appunto), hanno perfino tagliato con una speciale forbice una monetina da 10 centesimi, di fronte al titolare dell'azienda. Questi ha rifiutato l'offerta e, per liberarsi dei due, ha assecondato la loro richiesta di poter avere una lamina che la ditta non utilizzava più. Due ore dopo l'imprenditore ha però nuovamente ricevuto la visita dei truffatori che hanno riportato la lamina, secondo loro trattata e rimessa a nuovo. Per questo lavoro, mai richiesto, i finti rappresentanti pretendevano di ricevere 400 euro. Dopo aver risposto picche a questa richiesta il titolare ha ricevuto dai due rom pesanti minacce ed intimidazioni: subito è partita la segnalazione alla polizia che sta indagando per dare un volto agli autori del raggiro, in questo caso fortunatamente non andato a buon fine.