Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La quarta edizione della Coppa della Memoria organizzata dall'ass. Decima Regio

TOUCH RUGBY: AI FRANCESI DEL NIZZA LA MEMORY CUP 2013

I transalpini hanno avuto la meglio nella finale contro il Belluno


MONTEBELLUNA - Dopo inglesi, irlandesi ed italiani la Memory Cup passa nelle mani dei francesi del Nizza. Lo scorso fine settimana a San Gaetano di Montebelluna si sono aggiudicati la coppa davanti al Belluno, al Vecio rugby Treviso ed alla Decima Regio la squadra di touch rugby della pedemontana trevigiana. Dieci le squadre che si sono presentate ai nastri di partenza, ogni squadra composta da 14 giocatori, ma anche con il seguito di fans come è il caso dei Rabatons di Alessandria o dei Croati di Zara. Le quattro finaliste hanno superato nei barrage la Selezione triveneta Linea del Piave, l’Aviazione militare italiana rappresentata dalla squadre del 51 stormo di Istrana, i Rabatons, i croati del Zagabria, i Rabosium di Oderzo, ed i giocatori dalmati dello Zara.
Il fine settimana si è aperto con l’ inaugurazione venerdi sera, presso lo spazio espositivo della Pasticceria Bernardi, della mostra con foto d’ epoca dal titolo: “Il sorriso nonostante, il tempo libero dei giovani soldati sulla linea del Piave nelle grande guerra”. Una Mostra preparata con la collaborazione del Fast della Provincia di Treviso, vera miniera di storia in immagini del territorio.
In serata, quindi, l’ arrivo delle delegazioni estere e la sistemazione del rugby campo una campo di tende capace di ospitare 200 persone, molto apprezzato dai giocatori, supporters e famiglie al seguito. Sabato mattina con il suono della tromba ha preso avvio il torneo vero e proprio che sotto il caldo è proseguito sino alle 18 di sera. Da li in poi è partita la festa che ha coinvolto i circa 300 presenti in canti rugbystici , musica e giochi  tipici del terzo tempo. Una festa multilingue nella quale tutti hanno cantato saltato e giocato assieme come nella partita di mezzanotte con squadre spontanee sotto i getti rinfrescanti di acqua. Le finali domenica al suono della tromba alle dieci esatte con la finale per il terzo e 4 posto e poi la finale per l’assegnazione della Memory cup. Alle 12,00 lo spettacolare sorvolo della squadriglia di aerei d’ epoca tra cui quello di Baracca e del Barone Rosso. Un gesto di saluto per ricordare i tanti giovani militari morti in guerra lungo la Linea del Piave.

L’ organizzazione è stata all’ altezza di un torneo che sta facendo parlare di sè in tutta Europa. La società organizzatrice la Decima Regio ha deciso, per favorire le aggregazioni giovanili, gli scambi tra nazioni e le famiglie, di abbassare i prezzi degli stand gastronomici. E’ un altro esempio di volontariato ed altruismo del Nordest italiano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica