Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz del Nas, 6 arrestati tra cui il presidente del consorzio dei produttori di Udine

LATTE TOSSICO DAL FRIULI ALLA MARCA RAGGIRATE TRE AZIENDE CASEARIE

Perquisite ditte di Conegliano, Montebelluna e Castelfranco


UDINE - Vendevano a varie aziende italiane e soprattutto venete, latte contaminato da aflatossine, muffe che intaccano il mais in periodo di siccità: per superare i controlli questo veniva diluito con altro latte "buono". Questa la maxi frode scoperta dai carabinieri del Nas di Udine che su ordine della Procura friulana hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare: una persona di trova in carcere, quattro ai domiciliari e tra queste il presidente del consorzio dei produttori di latte di Udine, Renato Zampa, mentre una sesta persona è stata sottoposta all'obbligo di dimora. Per tutti l'accusa è di frode in commercio, adulterazione di alimenti e commercio di sostanze nocive. Sono state 86 le perquisizioni effettuate dai carabinieri. In provincia di Treviso i militari sono intervenuti presso tre aziende casearie che hanno sede nella zona di Montebelluna, Castelfranco e Conegliano: queste ditte avrebbero ricevuto, a loro insaputa, il latte "contaminato" dal consorzio dei produttori di Udine.