Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La gang voleva costringere il cugino del nordafricano a pagare un debito di droga

RAPISCONO UN TUNISINO IN EMILIA, QUATTRO IN MANETTE

Blitz dei carabinieri per liberarlo in un appartamento di Crespano


CRESPANO DEL GRAPPA - Sequestro di persona a scopo di estorsione: con questa pesantissima accusa i carabinieri hanno arrestato nella serata di martedì quattro marocchini, responsabili del rapimento di un 21enne tunisino residente a Castelfranco Emilia. Il nordafricano è stato prelevato con la forza nel modenese e poi portato in un appartamento di Crespano del Grappa, dove è stato trovato alcune ore dopo, in compagnia dei suoi rapitori. Ad essere arrestati, come detto, quattro marocchini: 28enne che vive a Borso del Grappa, un 31enne di Vidor, un 22enne di Riese Pio X ed un 28enne senza fissa dimora con passaporto spagnolo. Secondo le prime informazioni investigative la banda aveva progettato il sequestro di persona per costringere il cugino del tunisino a saldare un debito. Il rapimento è avvenuto martedì poco dopo le 15 sotto lo sguardo di un'amica della madre del giovanissimo che ha annotato parte della targa e modello. Le ricerche, diramate in tutta Italia, hanno portato i carabinieri ad individuare il luogo in cui la vittima era nascosta. Al momento del blitz dei militari, all'interno dell'abitazione, erano presenti i quattro sequestratori ed il malcapitato tunisino, tenuto disteso sul letto e sotto stretta osservazione.