Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, colpo alla Banca Popolare di Vicenza, decisivo un cerotto ritrovato

RAPINA NEL 2011, INCASTRATO DALLA POLIZIA GRAZIE AL DNA

Arrestato dalla squadra mobile il 62enne di Cerea Maurizio Bertano


TREVISO - Con altri tre complici, il 10 giugno del 2011, aveva partecipato ad una rapina alla banca Popolare di Vicenza di viale Luzzatti a Treviso. All'epoca tre banditi entrarono all'interno della filiale, travisati con delle parrucche e armati di coltelli in ceramica, e poi scapparono a bordo di una Fiat Uno, guidata da un complice e rubata quello stesso giorno nella zona. Dopo due anni di indagini della squadra mobile di Treviso, coordinata da Enrico Biasutti, è riuscita ad incastrare e ad arrestare uno degli autori di quel colpo: si tratta di un pluripregiudicato di 62 anni, Maurizio Bertani, originario di Mantova ma residente a Cerea. Si tratta di un vero e proprio veterano delle rapine: la prima condanna a suo carico risale al 1979. Un'indagine attenta, certosina, minuziosa quella svolta dagli investigatori della squadra mobile. Sei giorni dopo il blitz in viale Luzzatti venne rinvenuta la Fiat Uno utilizzata per il colpo: al suo interno un cerotto insanguinato. Le riprese delle telecamere interne alla filiale di viale Luzzatti avevano immortalato uno dei banditi, Bertani appunto, con una piccola ferita al mento coperta proprio con quel cerotto. Il test del Dna che è stato svolto qualche tempo dopo ha fugato ogni dubbio. La stessa banda, nei primi mesi del 2011 aveva messo a segno altri cinque colpi, sempre con la stessa tecnica: in un frangente furono ritrovate dalla polizia anche le parrucche solitamente utilizzate dai malviventi. Tra queste c'era anche quella, di colore grigio, di Murizio Bertani: un apposito test ha rilevato la compatibilità tra la parrucca e lo stesso malvivente. La cattura da parte della squadra mobile di Treviso, in collaborazione con i colleghi di Verona coordinati da Roberto Della Rocca, è avvenuta nella giornata di ieri: Bertani è stato convocato, con la scusa di dovergli notificare il provvedimento, presso la caserma della polizia locale e qui è stato ammanettato e portato in carcere su ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura di Treviso.

Galleria fotograficaGalleria fotografica