Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Vendemiano, un ragazzo ed una ragazza sorpresi da un addetto alla sicurezza

RUBANO UNA BORSA, ARRESTATI DUE MATURANDI DI 18 ANNI

Il furto venerdì sera al "Feston", manette anche per un bosniaco


SAN VENDEMIANO - Tra qualche giorno dovrebbero sostenere la terza prova scritta dell'esame di maturità ma, anzichè studiare e prepararsi per il test, hanno pensato bene di andare a divertirsi in un locale mettendo pure a segno un furto che è costato loro l'arresto. L'episodio è avvenuto venerdì sera all'interno del locale "Feston" di San Vendemiano. Protagonisti un ragazzo ed una ragazza, entrambi coneglianesi di 18 anni, ed un giovane bosniaco, cugino del giovane: tutti sono stati arrestati per furto aggravato in concorso ed hanno trascorso la notte tra venerdì e sabato nelle celle di sicurezza del comando dei carabinieri di Conegliano. I tre ladruncoli sono stati infatti sorpresi dagli addetti alla vigilanza mentre fuggivano dal locale con una borsa di proprietà di una ragazza 25enne di Mareno che l'aveva lasciata su un divanetto. Lo studente 18enne ha tentato di giustificarsi dicendo che la borsa era della sua fidanzata, la sua complice appunto ma i documenti presenti nel portafogli hanno subito rivelato la verità sulla vera proprietaria della borsa. Sul posto sono arrivati i carabinieri che non hanno potuto far altro che portare in caserma i due maturandi; il bosniaco, da 15 giorni nella Marca per far visita al cugino, è stato rintracciato poco dopo dai militari. Lo straniero era infatti subito fuggito quando ha compreso che il furto era stato ormai scoperto. L'arresto dei tre responsabili è stato convalidato stamane dal gip del tribunale di Treviso: i due studenti e lo straniero saranno probabilmente processati nel settembre prossimo.