Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra per omicidio colposo il 25enne di Motta di Livenza Nicolas Cecchetto

INVESTÌ E UCCISE UN PEDONE: PATTEGGIA SEI MESI DI CARCERE

Il 13 giugno 2012 perse la vita Dino Basso, 77enne di San Biagio


SAN BIAGIO DI CALLALTA – (gp) Raggiunto un accordo con il pubblico ministero, se l'è cavata con un patteggiamento a sei mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena. Questo l'esito dell'udienza preliminare di fronte al gup Umberto Donà in cui era imputato di omicidio colposo Nicolas Cecchetto, 25enne di Motta di Livenza che il 13 giugno scorso investì e uccise Dino Basso, 77enne di San Biagio di Callalta. Il giovane, che non si trovava al volante della sua Bmw station wagon sotto l'effetto di alcol o sostanze stupefacenti, non è riuscito a evitare il pensionato mentre attraversava la Postumia a San Biagio di Callalta sulle strisce pedonali assieme alla moglie, dalla farmacia verso la chiesa del paese, e lo centrò in pieno. Una svista fatale che non lasciò scampo all'uomo: nonostante il tempestivo arrivo dei sanitari del Suem 118, per il 77enne non ci fu nulla da fare. Il 25enne venne subito iscritto nel registro degli indagati e la magistratura, avendo già ben chiara la dinamica, doveva soltanto verificare la velocità al momento dell'impatto. Gli accertamenti disposti dal pm stabilirono che l'auto aveva rispettato il limite di 50 chilometri all'ora previsto in centro abitato. Con ogni probabilità sarebbe stata la luce radente della sera (il sinistro si è verificato alle 19.30 in direzione da Treviso a Oderzo) a distrarre l'automobilista.