Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, annuncio su E-Bay, indaga la polizia postale, caparra di 240 euro

APPARTAMENTO FANTASMA A JESOLO, TRUFFATO UN PRETE

Abitazione sarebbe servita per i ragazzi di un circolo parrocchiale


TREVISO - Truffato da un falso annuncio di affitto per un appartamento a Jesolo. A finire nei guai un sacerdote trevigiano che rispondendo ad un annuncio pubblicato sul sito Ebay-annunci, iniziava una trattativa per affittare nel mese di luglio nella località balneare un appartamento per i ragazzi del circolo parrocchiale, conclusasi con l’invio all’inserzionista di una caparra di 240 Euro, un certo N. B. Dopo aver pagato la caparra il religioso, insospettitosi per alcuni errori sulle mail ricevute successivamente a questo contatto (errori di date e cambiamento di una cifra del numero di cellulare che era nell’inserzione), si recava personalmente presso lo stabile di Jesolo per verificare di persona. Lì si rendeva conto che non appariva nessun campanello con il cognome B.; chiedendo poi informazioni ad altri inquilini dello stabile, apprendeva che nessuno conosceva questo personaggio, mai sentito nominare neppure alle riunioni condominiali. In loco il religioso appurava addirittura che le foto dell'inserzione non corrispondevano alla tipologia degli appartamenti di quel condominio. ( Es.: l'inserzionista gli aveva riferito che non c'era il posto in spiaggia, mentre le persone intervistate dal sacerdote avevano affermato il contrario, ed altro). La truffa veniva resa più evidente nel momento in cui il sacerdote denunciante aveva provato, per tramite di un suo conoscente, ad affittare lo stesso appartamento nel periodo in cui doveva essere da lui occupato, ottenendo risposta positiva in questo senso. Attualmente sono in corso indagini per l’identificazione dell’autore dei fatti sopra descritti.