Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato l'ex coniuge a pagare 6 mila euro di danni e oltre 3 mila di spese legali

SCOPRE IL MARITO CON UN'ALTRA E VIENE PICCHIATA: VINCE LA CAUSA

Disposti anche 15 giorni di permanenza domiciliare in casa dell'amante


TREVISO – (gp) Picchia la moglie che lo scopre con un'altra e viene condannato non solo a pagare 6 mila euro di danni morali e oltre 3 mila di spese legali, ma anche a 15 giorni di permanenza domiciliare nell'abitazione dell'amante. L'uomo, stando alle contestazioni mosse dal pm Francesca Torri, era chiamato a rispondere del reato di lesioni per le ferite riportate dall'ex moglie dopo l'accaduto. I fatti risalgono al giugno dello scorso anno. Marito e moglie, entrambi sulla trentina con due figli piccoli, entrano in crisi coniugale. Lei sospetta che il coniuge abbia un'amante e per qualche settimana cerca di coglierlo con le mani nel sacco. Ma l'unica cosa che è riuscita a scoprire era che i suoi sospetti erano fondati, arrivando addirittura a capire chi fosse la donna con la quale il marito aveva una relazione. Ma non bastava: mossa dalla rabbia e dalla gelosia voleva smascherare il padre dei suoi figli. Così una sera d'estate, quando lui le disse che sarebbe uscito a cena con dei colleghi di lavoro, lei decise di pedinarlo. E trovò la conferma che cercava: vide l'auto fermarsi e il marito scendere, ma non davanti al ristorante ma a casa dell'amante. A quel punto decise di entrare in azione e li beccò sull'uscio dell'abitazione. Lei aveva in mente la più classica delle scenate ma venne colta di sorpresa, secondo la sua versione, dalla reazione dell'uomo che preso in contropiede da quel pedinamento avrebbe iniziato a insultarla e a picchiarla. Ma per la difesa la donna si sarebbe fatta male da sola scivolando nel vialetto. La perizia medica però ha escluso che quelle ferite fossero compatibili con una semplice caduta.