Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scritte contro il re del caffè sono apparse in centro e sui muri del Tenni

I TIFOSI DEL F.C. TREVISO CONTRO ZANETTI SI SFOGANO CON LO SPRAY

Sul fatto sta indagando la Digos per individuare i responsabili


TREVISO - La rabbia dei tifosi contro la mancata acquisizione del Calcio Treviso ad opera di Massimo Zanetti è improvvisamente esplosa nella notte con numerose scritte, tracciate con vernice spray celeste in centro e sui muri esterni dello stadio Tenni. Scritte alcune ironiche, altre meno, tutte accumunate però dalla delusione di vedere il club sull'orlo del fallimento. Lunedì la squadra deve essere iscritta al campionato con una fidejussione di 400 mila euro, più altri 36 mila di tasse, ma non è certo che in mancanza di acquirenti la somma più ingente possa essere reperita. Zanetti in campagna elettorale aveva promesso di voler acquistare il 100% delle quote societarie ma la sua offerta, circa mezzo milione di euro, non è stata ritenuta sufficiente. I tifosi naturalmente si sono sentiti traditi, hanno avvertito la faccenda come una promessa elettorale non mantenuta ed allora si sono sfogati. Nelle immagini di Foto Film alcune delle scritte apparse questa mattina. Del caso si sta occupando la Digos, che sembra abbia già individuato qualcuno dei responsabili.  

Galleria fotograficaGalleria fotografica