Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Modifica entro l'anno: primo passo verso la pedonalizzazione

PARCHEGGI CARICO SCARICO TRASFORMATI A DISCO ORARIO

Il vicesindaco Grigoletto: "Sono troppi e usati male: li ridurremo"


TREVISO - La rivoluzione dei parcheggi partirà dal 2014. Il Comune intende rivedere la divisione degli stalli in centro: sotto osservazione in primo luogo i posteggi destinati al carico – scarico. Attualmente a Treviso ne esistono 291 su un totale di circa 2.500 parcheggi. Un numero eccessivo, secondo l'amministrazione Manildo, soprattutto se confrontato con la situazione in altre città: a Bologna, ad esempio, i parcheggi di questo tipo sono non più di 400 su 9mila complessivi. E soprattutto, troppo spesso vengono utilizzati da “furbetti” per lasciare l'auto senza pagare. Una parte di questi, dunque, verrà trasformata in sosta normale a pagamento oppure in stalli gratuiti, ma “a tempo” con disco orario, dove sarà possibile fermarsi non più di un'ora, per favorire il ricambio. Per evitare che un'auto si fermi troppo a lungo anche questi posti verranno dotati di appositi sensori, come spiega Roberto Grigoletto, vicesindaco con delega alla Mobilità.

Le dimensioni dei restanti carico e scarico verranno allargate. Verranno rivisti anche alcuni parcheggi a strisce blu, che potranno essere liberalizzati o del tutto eliminati: l'amministrazione ha già individuato alcune aree dove intervenire, ad esempio uno degli obiettivi è eliminare le auto in sosta da piazza Rinaldi. La decisione definitiva, però, verrà presa dopo un confronto con le associazioni di categoria. La revisione del carico – scarico, spiega Grigoletto, è la prima fase di un piano complessivo che prevede la pedonalizzazione del centro e l'incremento dell'utilizzo dei mezzi pubblici e della bicicletta. Il progetto dovrà essere redatto entro luglio e diventare operativo entro la fine dell'anno, pena l'impossibilità di attingere ai relativi fondi europei.