Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un'ordinanza comunale vieta l'utilizzo dell'acqua per scopi alimentari

ACQUA INQUINATA A LORIA: IN VIA BRENTA CHIUSURA DEI RUBINETTI

Sarebbe un problema di mancanza di cloro: esclusi agenti patogeni


LORIA - Il Comune di Loria, in accordo con la società Alto Trevigiano Servizi, ha deciso di emettere un’ordinanza di non utilizzo dell’acqua potabile in via Brenta nella frazione di Ramon di Loria a causa di possibile presenza di agenti patogeni nell’acqua potabile. Dopo aver ricevuto delle segnalazioni da residenti che hanno riscontrato acqua non limpida dai rubinetti, Alto Trevigiano Servizi ha provveduto ad effettuare le analisi, riscontrando in mattinata,  l’assenza  di cloro residuo nell’acquedotto comunale che serve le abitazioni di via Brenta. Tale assenza di cloro residuo potrebbe indicare una possibile contaminazione dall’acqua proveniente da altre fonti esterne. La linea acquedottistica interessata, ovvero Via Brenta, è stata immediatamente chiusa ed è in atto la fase di “iperclorazione” per disinfettare le tubazioni. Sono state effettuate analisi anche nelle linee vicine a quella probabilmente contaminata, che hanno dato risultato negativo: presentano infatti adeguati livelli di cloro residuo che evidenzia l’assenza di agenti patogeni. Appena sarà terminata l’operazione di iperclorazione verranno effettuate delle ulteriori analisi che permetteranno di valutare la situazione. Nel frattempo si raccomanda agli utenti della via interessata, la sola via Brenta, di non utilizzare l’acqua di rubinetto per scopi alimentari. ATS, fin dal pomeriggio, ha provveduto a posizionare in loco un approvvigionamento sicuro di acqua potabile mediante un’autocisterna da 8000 litri.