Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, sopresi dal fratello della vittima, lo prendono a pugni

SI CAMBIA PER ANDARE IN PISCINA, TENTANO DI RUBARGLI IL TELEFONINO

Due 15enni sottraggono l'apparecchio lasciato nello spogliatoio


CASTELFRANCO - Hanno tentato di rubare un telefonino. Non solo, sorpresi dal fratello della vittima, l'hanno pure colpito con un pugno. Per questo due ragazzini, entrambi quindicenni, sono stati denunciati per tentata rapina in concorso ai danni di un minore. Il fatto è successo ieri, negli spogliatoi della piscina comunale di Castelfranco: un quattordicenne del posto, cambiandosi prima di andare a tuffarsi, aveva lasciato con gli abiti anche il suo smartphone, del valore di circa 700 euro. Gli altri due adolescenti, uno del capoluogo castellano, l'altro di Castello di Godego, notata la cosa, hanno pensato bene di sottrarre l'apparecchio. I due, però, sono stati colti sul fatto dal fratello ventenne del derubato: quando questi ha cercato di bloccarli, gli hanno sferrato un pugno in faccia. I due, individuati dai Carabinieri del Nucleo operativo di Castelfranco, sono stati affidati ai rispettivi genitori, con una denuncia in stato di libertà al Tribunale dei minori. Il telefono, recuperato, è stato restituito al legittimo proprietario.