Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incontro ha inaugurato il sistema di democrazia partecipata a Ca' Sugana

PIANO PARCHEGGI: ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DAL VICESINDACO

Grigoletto: "Dalla loro voce vogliamo costruire la Treviso del futuro"


TREVISO - Si è tenuto questa mattina l'incontro tra il vicesindaco del comune di Treviso Roberto Grigoletto e le associazioni di categoria sul nuovo piano parcheggi annunciato nei giorni scorsi dalla giunta comunale. Ed è proprio con uno dei temi più caldi in città che la giunta ha voluto inaugurare quel sistema di democrazia partecipata con il quale intende lavorare per l'intero mandato amministrativo. All'incontro di questa mattina infatti erano presenti, oltre al vicesindaco Roberto Grigoletto, gli ingegneri del comune Roberta Spigariol e l'ingegnere Michela Mingardo, i rappresentanti di Ascom, Cciaa, Confesercenti, Cna, Confartigianato provinciale, Confartigianto Treviso e Artigianato trevigiano. “Abbiamo voluto convocare subito le associazioni di categoria perché è a partire dalla loro voce e da quella dei cittadini che vogliamo costruire la Treviso del futuro. E' proprio a partire dalle esigenze e dalle indicazioni di chi la città la vive, di chi in città ha la propria attività commerciale, che dobbiamo ripensare anche il sistema dei parcheggi”, ha dichiarato il vicesindaco Roberto Grigoletto. Alla base del nuovo piano parcheggi la riconversione degli stalli carico scarico (alcuni dei quali verranno ampliati per consentire una sosta più agevole ai piccoli furgoni) che dovranno essere convertiti in parcheggi a disco orario e destinati a soste brevi: 20 minuti al massimo. A monitorare la durata della sosta gratuita saranno dei sensori, del tutto simili a quelli già utilizzati per quella a pagamento. Un sistema che verrà utilizzato anche per i parcheggi delle farmacie talvolta usati impropriamente come sosta gratuita anche per l'intera giornata. All'esame della giunta, che potrebbe approvare la delibera già nella prossima seduta di martedì 9 luglio, 50 stalli a disco orario situati tra Piazza Duomo, Viale Cadorna, Corso del Popolo, via Toniolo e Borgo Cavour. Aree e vie della città delle quali il vicesindaco ha discusso con le stesse associazioni di categoria proprio questa mattina: “Abbiamo deciso con le associazioni di categoria di incontrarci tra qualche mese per verificare l'efficacia del progetto o se, al contrario, ci sarà la necessità di apportare delle variazioni”, dichiara il vicesindaco. “Hanno comunque tutti apprezzato il metodo con il quale questo progetto sta prendendo forma: nel corso dell'incontro molte sono state le proposte avanzate dalle stesse associazioni. Sto pensando ad elaborare un protocollo, da concordare con i vigili, per riorganizzare gli stalli di sosta in alcuni luoghi per facilitare le operazioni di pronto intervento”.