Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dovrà saldare a nome del club pendenze che ammontano ad oltre 1,5 milioni di euro

RENZO CORVEZZO NOMINATO DAI SOCI LIQUIDATORE DEL F.C. TREVISO

Intanto Franco Sellitto risponde polemicamente a Massimo Zanetti


TREVISO - Sarà Renzo Corvezzo il liquidatore del F.C. Treviso: la sua nomina è scaturita dall'assemblea dei soci tenutasi nel pomeriggio. Corvezzo dovrà dunque saldare i debiti della società (oltre un milione e mezzo) nei confronti di fornitori e creditori. "Incarico delicato, me ne rendo conto, ma disporrò di buoni collaboratori-spiega Corvezzo-chiaro, ci vorrà buon senso da parte di tutti, sicuramente arriveremo a soddisfare tutti, spero in tempi brevi. Poi, si sa, nella vita possono accadere tante cose."

Qualcuno però potrebbe chiedere istanza di fallimento. "E’ in circostanze come queste che si vedrà chi si comporterà da vero sportivo trevigiano, chi avrà il cuore veramente biancoceleste. E magari scopriremo che chi diceva di volerci bene e di aiutarci, in realtà voleva solo incassare dei soldi. Poiché ho fiducia nei nostri fornitori, sono certo che tutto andrà a buon fine. Però ho dentro di me un’amarezza infinita. Voi sapete l’entusiasmo e la trasparenza con cui faccio il mio lavoro, trovarmi a liquidare la società per un errore banale è un macigno che sinceramente non sarà facile da smaltire." C’è un gruppo storico che si è fatto avanti: come finirà? "Ci stiamo lavorando, in barba a tutti coloro che dicevano che certe cose non erano vere: spero a breve di poter avere buone notizie."

Intanto il presidente Franco Sellitto polemizza, in un comunicato, con Massimo Zanetti dopo le affermazioni di quest'ultimo su una pagina a pagamento. 

"In riferimento alla pagina pubblicitaria del Gruppo Segafredo Zanetti apparsa il giorno 3 luglio u.s. sul quotidiano "il Gazzettino" la società nella persona del suo Presidente dott. Franco Sellitto specifica e chiarisce quanto segue:

La Società F.C. Treviso ha incaricato con procura notarile il dott. Adriano Tartaglia della Banca di Treviso di procedere all'esplorazione di eventuali acquirenti della società.

Alla società F.C. Treviso è stato riferito che il Sig. Baraldi che agiva in nome e per conto del Gruppo Segafredo Zanetti, aveva formulato telefonicamente all'incaricato una sola proposta di acquisto fino ad un massimo di Euro 500.000.

Il dott. Tartaglia ci ha altresì riferito che la formalizzazione della proposta non è mai arrivata, benchè richiesta, ne a lui ne tantomento al F.C. Treviso.

Va infine precisato che il Gruppo Segafredo Zanetti tramite il suo rappresentante aveva assicurato sempre verbalmente una importante sponsorizzazione a prescindere dall'esito della trattativa.

La società intende evidenziare un fatto incontestabile ovvero l'impegno ufficiale di acquisto del F.C. Treviso assunto dallo stesso Sig. Massimo Zanetti il giorno 24 maggio in piazza Borsa a Treviso, nell'ambito di un comizio elettorale.

Per opportuna precisazione evidenziamo alcune affermazioni rese dal Sig. Massimo Zanetti sia di acquisizione della società "Ho comprato il Treviso" sia di assunzione di importanti iniziative sportive: (domanda di ripescaggio in Prima Divisione e raggiungimento della serie B) e relative agli impianti (costruzione nuovo stadio) che risultano riportate dai mass media (Rai3, TV locali, stampa locale e web).