Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per il momento 500 euro di sanzione: una analoga in arrivo dal consorzio Brentella

ACQUA INQUINATA: RESPONSABILE INDIVIDUATO E MULTATO DALL'ATS

L'ordinanza che vieta di bere dal rubinetto prorogata fino a lunedì


LORIA - (gp) Il responsabile dell'inquinamento dell'acqua dell'acquedotto di via Brenta a Ramon di Loria è stato individuato e sanzionato con una multa da 500 euro dal consorzio Alto Trevigiano Servizi. Il proprietario dell'impianto di irrigazione, che a causa di una valvola mal funzionante (per non parlare di impianto fuori legge) non separava l'acqua potabile da quella non depurata e controllata del consorzio Brentella, oltre a costringere il Comune a emettere un'ordinanza che vietava il consumo dell'acqua di rubinetto per scopi alimentari, avrebbe inoltre provocato un'epidemia di dissenteria in tutti i cittadini che l'avevano bevuta essendo all'oscuro che fosse contaminata. Il pericolo comunque è scampato anche se si tornerà alla normalità non prima di lunedì. Le procedure per disinfettare le tubature e ripulire l'acqua erano state subito avviate, ma per sicurezza il primo cittadino di Loria ha preferito prorogare i termini dell'ordinanza per tutelare la salute dei cittadini. Oltre alla multa da parte di Ats, il proprietario dell’impianto dovrà attendersi anche un’analoga sanzione anche dal consorzio Brentella. Nel caso in cui qualche residente dovesse però riportare danni permanenti, avrebbe tutto il diritto di rifarsi su Ats che a sua volta si rifarà sul responsabile dell’inquinamento.