Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Disposte la trascrizioni che incastrerebbero Marius Balajel e Dana Victoria Olteanu

SQUILLO AL NEW QUEEN: AGLI ATTI LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

Avrebbero costretto giovani a prostituirsi nel locale di lap dance


VILLORBA – (gp) Nuova udienza del processo per il giro di squillo all'interno del locale di lap dance New Queen di Villorba. Sotto accusa ci sono Marius Balajel, 26enne romeno residente a San Fior, e la compagna Dana Victoria Olteanu, connazionale di 22 anni. I due, difesi dall'avvocato Fabio Crea, sono chiamati a rispondere di sequestro di persona e di sfruttamento della prostituzione, anche minorile. Il solo Balajel è accusato inoltre di violenza sessuale ai danni di una giovane lap dancer. Per il proseguo del processo i giudici hanno accolto la richiesta del pm di far trascrivere le intercettazioni telefoniche che secondo l'accusa incastrerebbero i due imputati. Secondo gli inquirenti, il compito del 26enne sarebbe stato quello di reclutare ragazze da portare in Italia a prostituirsi nei privè del New Queen e di un altro locale, la Sfinge di San Fior, mentre la compagna avrebbe fatto da tramite con i club. Una sorta di maitresse che avrebbe gestito e istruito le ragazze invitandole a curarsi, vestirsi e truccarsi adeguatamente. Il giro di squillo venne scoperto nel settembre dello scorso anno in seguito a un doppio blitz della Squadra Mobile di Treviso, che portò anche all'arresto di Marius Balajel. Alla Sfinge vennero trovate 10 ragazze mentre al New Queen otto, per lo più romene ma anche dominicane, brasiliane e nigeriane. Le successive indagini avrebbero stabilito il modo in cui Balajel tenesse contatti con altri romeni residenti in Italia e la compagna comunicasse con la Spagna, soprattutto con Maiorca. Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, i due in concorso avrebbero costretto ragazze anche di 16 anni a concedersi sessualmente nei locali, prestazioni a pagamento che sarebbero andate dai 100 ai 150 euro e venivano riprese dalle telecamere interne.