Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEONOTIZIA - Recuperati a tassazione 1,5 milioni, scoperte 109 irregolari

BALLERINE DI LAP DANCE IN NERO ED EVASIONE, INDAGA LA GDF

Ancora guai per gli ex gestori dei night "La Sfinge" e "New Queen"


TREVISO - Dopo il patteggiamento per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione gli ex gestori dei night “La Sfinge” di San Fior e del “New Queen” di Villorba, Ivano e Patrick Bottan, padre e figlio di 60 e 30 anni, dovranno ora fare i conti anche con il Fisco. L'indagine della squadra mobile, conclusa nel novembre del 2011, aveva portato alla luce un vasto giro di squillo nei due night trevigiani con il coinvolgimento anche di Marius Balajel, 26enne romeno residente a San Fior che venne arrestato, e della compagna Dana Victoria Olteanu, connazionale di 22 anni. I due stranieri avevano il ruolo di reclutare le ballerine, la stragrande maggioranza romene. Del caso si è poi occupata anche la Guardia di Finanza di Treviso che ha portato ad accertare un'evasione di 1,5 milioni di euro, da riportare a tassazione, e a scoprire ben 109 ragazze che avrebbero lavorato “in nero” dal 2008 al 2011. La sanzione amministrativa che Ivano e Patrick Bottan saranno costretti a pagare ammontarà a circa 500mila euro. Gli investigatori sono riusciti a ricostruire gli incassi in nero delle ragazze grazie all'analisi di alcuni documenti extracontabili: si tratta in particolare di una sorta di libro mastro in cui venivano registrate le somme di denaro incamerate da ogni singola prostituta. Entrambi i circoli privati risultavano essere delle associazioni “no profit” in cui avveniva lo “svolgimento di attività di natura culturale, ludica e ricreativa”: ciò garantiva ai gestori, Ivano Bottan, la moglie ed il figlio Patrick, sgravi fiscali del 97%.

Galleria fotograficaGalleria fotografica