Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Tre denunciati: una 51enne e due uomini di 53 e 45 anni

INCASTRATI DALLA POLSTRADA I "FURBETTI DEL TELEPASS"

Auto intestata ad un clochard, pedaggi non pagati per 14mila euro


TREVISO - Avevano intestato un'auto ad un clochard 50enne, senza patente, senza fissa dimora ed originario del veneziano, e con questa vettura, una Citroen Xara, non pagavano mai il pedaggio dell'autostrada. Approfittavano di un trucchetto: entravano nelle corsie telepass mettendosi immediatamente in coda al veicolo che li precedeva. L'indagine della sezione della A27 della polizia stradale è partita da una denuncia della società autostrade che aveva registrato, dal primo febbraio al 17 marzo, un buco di ben 2200 euro di mancati pagamenti di pedaggi a carico di quel veicolo. Ad utilizzarlo non era evidentente l'intestatario del mezzo (quando gli investigatori si sono messi a caccia dei truffatori il clochard si trovava ricoverato al Ca' Foncello per i postumi di un'operazione al cervello) ma tre nomadi, tutti ora denunciati per truffa, insolvenza fraudolenta e sostituzione di persone: si tratta di una donna 51enne residente ad Istrana e di un 53enne di Ponzano (entrambi originari di Pordenone) ed un 45enne che ha residenza a Venezia. Dai tabulati acquisiti dalla polizia stradale durante l'indagine è emerso anche che gli stessi tre nomadi avevano accumulato, dall'aprile 2011 all'aprile 2012, pedaggi mai pagati per circa 12mila euro con ben 136 rapporti di mancato pagamento. I nomadi sono sospettati anche di una truffa ai danni dell'assicurazione su cui la polstrada starebbe indagando in questi giorni.