Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra Rachid Nainjia, operaio 24enne di Moriago della Battaglia

STUPRA E PICCHIA L'EX FIDANZATA: PATTEGGIA DUE ANNI DI CARCERE

Era il 24 marzo 2012: il giovane venne arrestato 24 ore dopo i fatti


MORIAGO DELLA BATTAGLIA – (gp) Due anni di reclusione per aver picchiato e stuprato la sua ex fidanzata. Questa l'entità del patteggiamento ottenuto da Rachid Nainjia, operaio 24enne di Moriago della Battaglia. L'uomo, difeso dall'avvocato Fabio Crea, aveva sempre respinto le accuse di violenza sessuale e lesioni di cui era chiamato a rispondere. Ma dopo che la sua posizione si aggravò in seguito all'incidente probatorio in cui venne messa agli atti la testimonianza la sua ex ragazza, su consiglio del suo legale ha raggiunto un accordo con il pm Lucia D'Alessandro sulla pena da scontare che è stato accolto dal gup Antonio Liguori. Stando alle accuse il 24enne, il 12 marzo 2012, avrebbe suonato con insistenza il campanello di casa della vittima a Quarto d'Altino, convincendola ad aprirgli la porta. Entrato nell'appartamento il giovane l’avrebbe aggredita e immobilizzata. La donna, per l’accusa, sarebbe rimasta per ore in balia dell’ex fidanzato, che l’avrebbe stuprata più volte. Il magrebino se ne sarebbe infine tornato a Moriago, ma la ragazza chiese aiuto ai carabinieri che in meno di 24 ore assicurarono Nainjia alla giustizia. Il movente? L’operaio, accecato dalla gelosia, non avrebbe accettato la fine della relazione sentimentale.