Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venezia, il ritardo medio nei pagamenti degli enti locali è salito a 235 giorni

ZAIA: "LIBERARE 1,3 MILIARDI DI EURO SEQUESTRATI IN TESORERIA"

Il governatore interviene sui dati emersi dall'assemblea dell'Ance


VENEZIA - “Il grido di dolore dei costruttori, che giustamente lamentano ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione arrivati ben oltre il confine che separa la sopravvivenza di un’azienda dalla morte per mano statale, è lo stesso urlo angosciato che in Veneto si leva da tutti i comparti produttivi”. E’ il commento del Presidente del Veneto, Luca Zaia, ai dati presentati oggi dall’Associazione nazionale costruttori (Ance), alla propria assemblea nazionale secondo cui il ritardo medio nei pagamenti da parte degli enti locali è arrivato a 235 giorni, anche per effetto del patto di stabilità interno. “Per quanto riguarda il Veneto, posso dire che la rabbia dei costruttori e degli imprenditori tutti è anche la mia rabbia – prosegue Zaia. E’ bene ripeterlo: pur avendo la Regione ben un miliardo 300 milioni depositati sui propri conti correnti, con cui si potrebbero onorare pagamenti e dare una boccata d’ossigeno alle economie dei territori, lo Stato li tiene sequestrati in Tesoreria centrale e non consente di spenderli a causa di un patto di stabilità interno che la Ue non ci ha chiesto, limitandosi a imporci il pareggio di bilancio”.