Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venezia, il ritardo medio nei pagamenti degli enti locali è salito a 235 giorni

ZAIA: "LIBERARE 1,3 MILIARDI DI EURO SEQUESTRATI IN TESORERIA"

Il governatore interviene sui dati emersi dall'assemblea dell'Ance


VENEZIA - “Il grido di dolore dei costruttori, che giustamente lamentano ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione arrivati ben oltre il confine che separa la sopravvivenza di un’azienda dalla morte per mano statale, è lo stesso urlo angosciato che in Veneto si leva da tutti i comparti produttivi”. E’ il commento del Presidente del Veneto, Luca Zaia, ai dati presentati oggi dall’Associazione nazionale costruttori (Ance), alla propria assemblea nazionale secondo cui il ritardo medio nei pagamenti da parte degli enti locali è arrivato a 235 giorni, anche per effetto del patto di stabilità interno. “Per quanto riguarda il Veneto, posso dire che la rabbia dei costruttori e degli imprenditori tutti è anche la mia rabbia – prosegue Zaia. E’ bene ripeterlo: pur avendo la Regione ben un miliardo 300 milioni depositati sui propri conti correnti, con cui si potrebbero onorare pagamenti e dare una boccata d’ossigeno alle economie dei territori, lo Stato li tiene sequestrati in Tesoreria centrale e non consente di spenderli a causa di un patto di stabilità interno che la Ue non ci ha chiesto, limitandosi a imporci il pareggio di bilancio”.