Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, nel mirino due anziane sorelle di 80 e 75 anni, volevano spillargli 5mila euro

VENDONO POLTRONA MASSAGGIANTE DENUNCIATI PER TENTATA TRUFFA

Scoperti dalla polizia a San Pelajo due venditori di 44 e 53 anni


TREVISO - Un 44enne, con vari precedenti alle spalle, ed un 53enne, incensurato, entrambi di Torino, sono stati denunciati dalla polizia per una tentata truffa ai danni di due sorelle residenti nel quartiere di San Pelajo a Treviso, una 75enne ed una 80enne. La più anziana delle due era stata convinta dal 44enne, sedicente venditore, a firmare il contratto per l'acquisto di una poltrona “massaggiante” al costo di 5mila euro circa. A mandare a monte il piano dei due truffatori è stato l'intervento di una volante della polizia, intervenuta su segnalazione di un residente che aveva notato nella zona, da un paio di giorni, la presenza di un'auto sospetta, una Alfa 145. Gli agenti hanno colto in flagrante il 44enne mentre si trovava in casa dell'80enne. La sorella si era invece allontanata con il complice dell'uomo che aveva chiesto di poter vedere una collezione di libri antichi che la donna teneva in casa: un pretesto architettato dai due uomini per separare le due sorelle e cercare di convincerle dell'acquisto. Probabilmente però, si sospettano gli agenti, la più anziana delle due aveva forse già firmato un contratto di acquisto il giorno precedente: per i truffatori c'era probabilmente solo da incassare la caparra per la poltrona massaggiante, circa 700 euro. I due uomini sono stati identificati e portati in Questura per formalizzare la denuncia.