Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incontro a Revine Lago per censire cavi e teleferiche spesso non denunciati

SOCCORRITORI E SINDACI INSIEME PER PARLARE DI SICUREZZA IN VOLO

illustrati i lavori dei volontari edei sanitari degli ultimi tre anni


REVINE LAGO – (gp) I soccorritori della Stazione delle Prealpi Trevigiane hanno incontrato a Revine Lago gli amministratori comunali dei territori in cui sono chiamati a intervenire dal 118 in caso di emergenza in montagna o ambiente impervio. Diverse le finalità dell'incontro cui hanno preso parte, oltre al delegato del Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi (che comprende anche le due Stazioni trevigiane, Pedemontana del Grappa e Prealpi Trevigiane appunto), i sindaci o gli assessori di riferimento dei Comuni di Revine Lago, Cappella Maggiore, Cison di Valmarino, Tarzo, Refrontolo, Vidor, Valdobbiadene, Cordignano. Innanzitutto sono state ricordate la struttura operativa e le norme legislative che regolano l'operatività del Soccorso alpino, poi capo e vicecapo hanno presentato il personale della Stazione delle Prealpi Trevigiane, che conta 22 volontari, compresi un'unità cinofila, un medico e un infermiere. Sono stati illustrati la reperibilità, in funzione 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno, gli interventi degli ultimi 3 anni (19 nel 2011, 17 nel 2012, 8 nel 2013 fino a oggi), le esercitazioni di formazione, la prevenzione attuata attraverso lezioni teoriche e pratiche con i bambini delle elementari, nonchè il supporto alle Stazioni contermini, pedemontana e bellunesi, in caso di soccorsi su zone confinanti. Infine ai sindaci è stata chiesta collaborazione concreta per il censimento, attualmente in corso a livello regionale, sugli ostacoli al volo, ovvero la registrazione di cavi e teleferiche, spesso non denunciati, che mettono a rischio la vita di chi interviene con l'elicottero.