Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Resana, il ragazzino ha raccontato tutto ai genitori, "orco" identificato dai carabinieri

TENTA DI ADESCARE UN 13ENNE PENSIONATO 63ENNE DENUNCIATO

Aveva proposto al giovanissimo una "gita alle sorgenti del Sile"


RESANA - Ha cercato di adescare un ragazzino di appena 13 anni per ottenere da lui un rapporto sessuale. La trappola dell'”orco” di turno? Una bella gita lungo le sorgenti del fiume Sile. Le trame di un pensionato 63enne di Resana sono state scoperte: l'uomo è stato denunciato dai carabinieri di Castelfranco per il reato di adescamento di minore a scopo sessuale. Il ragazzino, sconcertato dalle richieste molto dirette del pensionato, è subito scappato a casa ed ha raccontato tutto ai genitori. Padre e madre del giovane hanno immediatamente presentato denuncia ai carabinieri e subito sono partite le ricerche dell'adescatore, coordinate del comandante dei carabinieri di Castelfranco, Salvatore Gibilisco: il 63enne è stato rintracciato poco dopo, grazie alle testimonianze di alcuni cittadini della zona. Dell'episodio si occuperà ora il pm della Procura di Treviso, Gabriella Cama.