Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il nuovo presidente Aurelio Gatto analizza le criticità del tribunale di via Verdi

"A TREVISO SERVIREBBERO ALMENO ALTRI DIECI GIUDICI IN ORGANICO"

Già fissato un incontro col pres. dell'ordine degli avvocati e col sindaco


TREVISO - (gp) “A Treviso servirebbero almeno altri 10 giudici in organico”. Parola di Aurelio Gatto, il nuovo presidente del tribunale che la prossima settimana prenderà possesso del suo ufficio al quarto piano del palazzo di giustizia di via Verdi. La carenza d'organico è infatti il primo problema a cui il successore di Giovanni Schiavon dovrà far fronte. “La prima criticità, la più grossa e insuperabile, è l'inadeguatezza e le vacanze d'organico. La media nazionale dovrebbe essere di un giudice per ogni 11 mila abitanti. Bene: a Treviso ne abbiamo uno ogni 28 mila – ha dichiarato Aurelio Gatto – In realtà la situazione di sofferenza riguarda tutti i tribunali del Veneto, e purtroppo non è una novità”. Già, perchè anche il ministero si è da tempo reso conto che ci sono tribunali più “privilegiati” di altri. Il capo del dipartimento dell'organizzazione giudiziaria del personale aveva infatti avanzato una proposta di rideterminazione delle piante organiche degli uffici giudiziari di primo grado secondo cui, seguendo la media dei magistrati per numero di abitanti (1 per ogni 11 mila), a Treviso servirebbero 75 giudici. “I criteri correttivi applicati a questa proposta in base al numero degli affari avevano fatto scendere, credo anche comprensibilmente, il numero di giudici a Treviso a 45. Ulteriori correzioni avevano ridotto il numero a 38. Vista la situazione mi viene da dire: magari avere nove giudici in più rispetto ai 34 attuali in organico, di cui solo 29 sono effettivi”. Ma un altro problema da affrontare, oltre alla carenza anche del personale amministrativo che da quindici anni non registra un concorso per le assunzioni, è quello dell'accorpamento delle sedi distaccate. Schivato, per così dire, a Bassano del Grappa, Aurelio Gatto si trova a dover organizzare la chiusura delle tre sedi trevigiane entro il 13 settembre. “La settimana prossima mi vedrò con il presidente dell'ordine degli avvocati. Poi già oggi contatterò anche il sindaco Manildo per fissare un incontro. Conosco bene Treviso – continua Gatto – mi hanno detto che non ci dovrebbero essere grossi problemi in merito agli spazi. Il problema è che c'è anche agosto in mezzo per fare i traslochi. Staremo a vedere”. Nel pomeriggio il nuovo presidente del tribunale sarà comunque a Treviso per incontrare i colleghi e per partecipare all'assemblea in vista del concorso interno per la copertura dei posti successivi all'accorpamento.