Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, a febbraio l'arresto di Giancarlo Caselli, ora altre 4 denunce

PRESTAVA L'APPARTAMENTO AGLI STUDENTI PER FUMARE DROGA

Nei guai commessa 30enne: in cambio riceveva dosi dai pusher


CASTELFRANCO - Prestava il proprio appartamento a studenti e pusher per permetter loro di consumare marijuana e hashish lontano da occhi indiscreti. In cambio otteneva dosi di droga gratis. A gestire questa abitazione, a mo' di “fumeria”, era una nota commessa 30enne del centro storico di Castelfranco. La donna è stata denunciata nell'ambito di un'indagine coordinata dai carabinieri ed avviata nel mese di febbraio quando i militari arrestarono un 21enne, Giancarlo Bertoldo Caselli. Il giovane era una sorta di “ras dello spaccio” di droga a giovani e giovanissimi studenti: Caselli, hanno rivelato le indagini, smerciava dosi nei pressi della stazione ferroviaria, a due passi da casa. In tutto furono 32 le persone segnalate alla Prefettura come assuntori e tra questi anche 13 minorenni: sono quasi tutti studenti che acquistavano droga da lui dopo essere usciti da scuola. Gli accertamenti dei carabinieri non si sono fermati in questi mesi: il risultato sono altre cinque denunce per chi aveva collaborato all'epoca con il 21enne. Nella lista degli indagati, oltre alla commessa, figurano ora: un ghanese 29enne residente a Padova ed un marocchino di 22 anni (i due fornitori di Caselli) ma anche un 21enne di Castelfranco ed un 20enne magrebino (entrambi complici del pusher). Durante le perquisizioni effettuate in queste settimane e all'epoca dell'arresto di Caselli i carabinieri sono riusciti a sequestrare circa 3 etti di marijuana e hashish.

Galleria fotograficaGalleria fotografica