Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Protagonista l'ensemble trevigiano XY Quartet

SILE JAZZ FA TAPPA NEL CUORE DI TREVISO

Venerdì 19 luglio il concerto nell'isola della Pescheria


TREVISO - Venerdì  19 luglio "Sile Jazz" ritorna nel cuore di Treviso, all'Isola della Pescheria, per il settimo evento in programma e ospita un progetto musicale prodotto da nusica.org, etichetta discografica indipendente di jazz, nata proprio nell'area trevigiana, che è anche organizzatrice della rassegna.

XY Quartet è un quartetto di recente costituzione che vede sul palco quattro tra i migliori musicisti dell'area del Nordest; il gruppo ha all'attivo un album, «Idea F», che sarà presentato in quest’occasione ma è già stato segnalato nel 2012 dalla rivista JAZZiT come uno dei migliori 100 dischi al mondo, ed ha ottenuto ottime recensioni anche all'estero. Si tratta di una formazione oltre-jazzistica, che nasce dalla volontà dell’altosassofonista Nicola Fazzini e del bassista Alessandro Fedrigo di sperimentare nuove formule compositive e improvvisative, legate sia al jazz contemporaneo sia alla musica colta del Novecento, e si completa con due musicisti eccellenti: Saverio Tasca al vibrafono e Luca Colussi alla batteria.

L'obiettivo del quartetto è quello di creare "una musica scritta e improvvisata, dotata di profonda coerenza, omogeneità e originalità", con una lucidità d’intenti e competenza che guardi alla musica contemporanea tra Olivier Messiaen, dodecafonia, politonalità, atonalità e metriche irregolari, senza dimenticare l'impronta del jazz di oggi, soprattutto quello di area newyorkese, da Steve Lehman a Vijai Iyer. Ne esce un pensiero musicale strutturato, basato su un attento lavoro di composizione di Fazzini e Fedrigo, e che lascia tuttavia spazio all'espressività di ciascun componente, una musica che dai confini di due grandi generi trova una risoluzione convincente ed incisiva, raffinata e pregnante.

Ingresso gratuito