Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Ai domiciliari Gianni Toffolon, ex impiegato in pensione

REGALI IN CAMBIO DI SESSO CON UNA 16ENNE: 70ENNE ARRESTATO

Accusato di induzione alla prostituzione minorile: rischia 12 anni


TREVISO – (gp) Sesso a pagamento con una ragazza di appena 16 anni. Con l'accusa di induzione alla prostituzione minorile (reato che in caso di condanna prevede una pena tra i 6 e i 12 anni di reclusione), è stato arrestato un 70enne trevigiano, Gianni Toffolon, ex impiegato in pensione che ora si trova ai domiciliari su ordinanza del gip del tribunale di Venezia. La squadra mobile di Treviso, che ha condotto le indagini, lo ha definito un insospettabile: incensurato, sposato con figli e nipoti e con una vita del tutto normale. Ma nei sei mesi di pedinamenti e appostamenti, dopo la segnalazione di un'associazione che aiuta famiglie in difficoltà, gli agenti della questura di Treviso hanno potuto accertare che l'uomo con frequenza settimanale si appartava con la ragazzina in auto e consumava rapporti sessuali. In cambio offriva alla giovanissima ricariche telefoniche, vestiti, a volte anche denaro contante e in un paio di occasioni addirittura la spesa di casa. Il tutto per indurre la minore a prostituirsi. Almeno questa la tesi a cui è giunta la Polizia che su mandato della procura di Venezia, competente per questo tipo di reati, ha eseguito l'ordine di carcerazione nei confronti del pensionato il quale, stando a quanto riferito dagli stessi vertici della questura, avrebbe tentato di approcciare altre giovanissime, sempre offrendo passaggi o aiuto economico al fine, pare, di avanzare successivamente proposte sessuali. Ai nostri microfoni il commento del dirigente della Squadra Mobile di Treviso Enrico Biasutti.


Galleria fotograficaGalleria fotografica