Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Casier, presente l'assessore Giuriati ed il presidente del padro del Sile, Torresan

PASSERELLA DEI BURCI SOPRALLUOGO DEI TECNICI

Si pensa a come intervenire sul percorso ciclopedonale


CASIER - Un sopralluogo per capire come poter intervenire lungo la Passerella dei burci, il frequentatissimo percorso ciclo-pedonale in comune di Casier. Lo hanno effettuato, lo scorso 17 luglio, l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Casier, Miriam Giuriati, il presidente dell’ Ente Parco Fiume Sile, Nicola Torresan e, soprattutto Michela Ongaretto, conservatore beni architettonici e ambientali. Necessario intervenire quanto prima sulle parti ammalorate, ma fortunatamente, visto l’attuale ed elevato flusso di passanti, è ancora possibile transitarvi in sicurezza. Le modalità d’intervento emergeranno dalla relazione che il tecnico fornirà quanto prima ai due Enti. Giuriati e Torresan concordano sulla necessità di procedere uniti per venire a capo della questione, poiché le criticità di questo percorso ciclo-pedonale, ad alta valenza turistica, si stanno ripresentando con frequenza sempre più ravvicinata. Intanto il presidente Torresan sta colloquiando con la Regione per capire forme e tempistiche di finanziamento a cui poter accedere. Questa pista ciclo-pedonale, rientra nel progetto“Greenway del Sile“, una rete di percorsi pedonali e ciclabili, finanziati dalla Comunità europea, che parte dall’area delle Risorgive del fiume (Casacorba di Vedelago) e arriva fino alla Laguna di Venezia (Portegrandi). “Auspico – ha detto l’assessore Giuriati – di poter continuare a lavorare con l’Ente Parco Sile con questa nuova sinergia che si è creata con il nuovo esecutivo, per risolvere anche altre criticità ereditate dal passato”.