Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pieve di Soligo, il più frequente è la depressione, seguita dai disturbi bipolari

DISTURBI DELL'UMORE, ULSS7 ATTIVA UNO SPORTELLO

Sono 1300 le persone affette da questo tipo di patologia


PIEVE DI SOLIGO - Un ambulatorio dedicato per i disturbi dell'umore: lo ha attivato l'Ulss 7 nell’ambito del Dipartimento di salute mentale. “L’ambulatorio - spiega la prof.ssa Giulia Perini, direttore del Dipartimento - è stato attivato per seguire i pazienti affetti da questo tipo di disturbi che non rispondono in modo soddisfacente alle abituali terapie e/o che necessitano di approfondimenti diagnostici. Attualmente - prosegue Perini - seguiamo oltre 1.300 persone affette da disturbi dell'umore. Il dato relativo alle persone affette da queste patologie ha registrato, nell'ultimo quinquennio, un incremento del 60 per cento: si tratta di patologie in costante aumento non solo nella nostra Ulss ma in tutti i Paesi industrializzati nei quali i disturbi dell’umore sono fra le prime dieci cause di disabilità, intesa come giorni lavoro persi e aumentata incidenza di malattie fisiche e complicanze psichiatriche”.

I disturbi dell’umore colpiscono, anche nell’ambito dell’Ulss 7, le donne in percentuale doppia rispetto agli uomini e fanno la loro comparsa tra i 15 e i 30 anni. "I disturbi dell'umore sono assolutamente trattabili - sottolinea Perini -. L'importante è che le persone si rivolgano tempestivamente al proprio medico di fiducia, in modo da iniziare prima possibile i trattamenti adeguati”. I disturbi dell'umore comprendono uno spettro di disturbi che interessano soprattutto la sfera dell'umore e anche dell'affettività, del pensiero, delle capacità cognitive e motorie, del sonno e dell'appetito. Tra i disturbi dell’umore il più frequente è rappresentato dalla depressione, seguita dai disturbi bipolari, caratterizzati da un'alternanza di periodi di depressione ed euforia.

Il nuovo Ambulatorio dedicato per i disturbi dell’umore è stato attivato presso il Centro di salute mentale, all'ospedale De Gironcoli: è operativo tre giorni la settimana, il lunedì, martedì e giovedì, dalle 12 alle 13.30. Possono accedervi i pazienti inviati dallo specialista, previa prenotazione allo 0438/668371.

L'ambulatorio, supervisionato dalla prof.ssa Perini, si avvale di un’équipe costituita da medici, psichiatri, psicologi ed educatori che, sulla base dei dati clinici del paziente, imposta terapie personalizzate, comprendenti sia un intervento farmacologico che psicoterapico specifico (cognitivo-comportamentale) e psicoeducativo.

Il Dipartimento di Salute Mentale, che con l’Ambulatorio per i disturbi dell’umore amplia ulteriormente i servizi forniti all’utenza, segue, annualmente oltre quasi 3.500 persone.