Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pieve di Soligo, il più frequente è la depressione, seguita dai disturbi bipolari

DISTURBI DELL'UMORE, ULSS7 ATTIVA UNO SPORTELLO

Sono 1300 le persone affette da questo tipo di patologia


PIEVE DI SOLIGO - Un ambulatorio dedicato per i disturbi dell'umore: lo ha attivato l'Ulss 7 nell’ambito del Dipartimento di salute mentale. “L’ambulatorio - spiega la prof.ssa Giulia Perini, direttore del Dipartimento - è stato attivato per seguire i pazienti affetti da questo tipo di disturbi che non rispondono in modo soddisfacente alle abituali terapie e/o che necessitano di approfondimenti diagnostici. Attualmente - prosegue Perini - seguiamo oltre 1.300 persone affette da disturbi dell'umore. Il dato relativo alle persone affette da queste patologie ha registrato, nell'ultimo quinquennio, un incremento del 60 per cento: si tratta di patologie in costante aumento non solo nella nostra Ulss ma in tutti i Paesi industrializzati nei quali i disturbi dell’umore sono fra le prime dieci cause di disabilità, intesa come giorni lavoro persi e aumentata incidenza di malattie fisiche e complicanze psichiatriche”.

I disturbi dell’umore colpiscono, anche nell’ambito dell’Ulss 7, le donne in percentuale doppia rispetto agli uomini e fanno la loro comparsa tra i 15 e i 30 anni. "I disturbi dell'umore sono assolutamente trattabili - sottolinea Perini -. L'importante è che le persone si rivolgano tempestivamente al proprio medico di fiducia, in modo da iniziare prima possibile i trattamenti adeguati”. I disturbi dell'umore comprendono uno spettro di disturbi che interessano soprattutto la sfera dell'umore e anche dell'affettività, del pensiero, delle capacità cognitive e motorie, del sonno e dell'appetito. Tra i disturbi dell’umore il più frequente è rappresentato dalla depressione, seguita dai disturbi bipolari, caratterizzati da un'alternanza di periodi di depressione ed euforia.

Il nuovo Ambulatorio dedicato per i disturbi dell’umore è stato attivato presso il Centro di salute mentale, all'ospedale De Gironcoli: è operativo tre giorni la settimana, il lunedì, martedì e giovedì, dalle 12 alle 13.30. Possono accedervi i pazienti inviati dallo specialista, previa prenotazione allo 0438/668371.

L'ambulatorio, supervisionato dalla prof.ssa Perini, si avvale di un’équipe costituita da medici, psichiatri, psicologi ed educatori che, sulla base dei dati clinici del paziente, imposta terapie personalizzate, comprendenti sia un intervento farmacologico che psicoterapico specifico (cognitivo-comportamentale) e psicoeducativo.

Il Dipartimento di Salute Mentale, che con l’Ambulatorio per i disturbi dell’umore amplia ulteriormente i servizi forniti all’utenza, segue, annualmente oltre quasi 3.500 persone.