Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rigettata la richiesta di Dino De Poli di sospensiva del decreto ingiuntivo

CASSAMARCA SCONFITTA: LE AZIONI UNICREDIT RESTANO A CA' FOSCARI

Per il rettore Carraro Ca' Spineda deve all'universitą 10 milioni di euro


VENEZIA – (gp) I nove milioni e mezzo delle azioni Unicredit pignorate a Fondazione Cassamarca rimangono nelle mani dell'Università Ca' Foscari di Venezia. Il giudice Marco Campagnolo della III sezione del tribunale civile di Venezia ha infatti rigettato la richiesta presentata dai vertici di Ca' Spineda di sospensiva della provvisoria esecutività del decreto ingiuntivo ottenuto dall'ateneo lagunare. La guerra era iniziata a inizio 2013, quando il rettore dell'università Ca' Foscari scrisse a Dino De Poli una lettera in cui si invitava Fondazione Cassamarca a versare i 2,2 milioni di euro per l'anno 2012. Ma il debito di Ca' Spineda in realtà sfiora i dieci milioni di euro in base all'accordo stipulato a suo tempo per portare in riva al Sile le facoltà di lingue, economia e commercio, giurisprudenza e medicina come sedi staccate di Ca' Foscari di Venezia e del Bo di Padova. La sentenza civile insomma condanna Fondazione Cassamarca che in una nota, in merito alla decisione del tribunale, afferma che “non può che prenderne atto riservandosi di valutare ogni conseguente eventuale decisione anche a seguito delle indicazioni del Consiglio già convocato per giovedì 25 luglio”.