Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crocetta, in casa ritrovato un panetto di hashish, cocaina e denaro

"C'╚ UNO STRANO VIAVAI": RESIDENTI FANNO ARRESTARE I PUSHER

Arrestati dai carabinieri due marocchini di 30 e 34 anni


CROCETTA DEL MONTELLO - Due marocchini, un 30enne ed un 34enne, entrambi domiciliati da circa un mese a Crocetta del Montello e residenti rispettivamente a Moriago e a Sernaglia, sono stati arrestati dai carabinieri per spaccio. A notare la presenza in paese dei due stranieri, senza precedenti alle spalle e disoccupati, erano stati due settimane fa i residenti che si erano insospettiti dallo strano viavai di persone, quasi tutti magrebini, dall'appartamento in cui vivevano. I militari, impegnati in una indagine-lampo durata una decina di giorni, hanno a lungo seguito le mosse dei due marocchini. Venerdì gli stranieri hanno tentato di sfuggire ad un controllo di una “gazzella”, cercando di scappare in auto. I militari hanno perquisito la vettura, scoprendo uno strano nascondiglio nei pressi della leva del cambio che era però vuoto. Ispezionando l'appartamento dei due stranieri sono invece spuntati, nascosti in camera da letto, due involucri contenenti 16 grammi di cocaina, un etto di hashish, un bilancino di precisione, 300 euro in contanti e 4 telefoni cellulari. Per entrambi si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica