Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, diceva impaurito all'amante 16enne: "Forse la polizia ci sta seguendo"

AVEVA TENTATO DI ADESCARE ANCHE UNA 20ENNE, RESPINTO

Gianni Toffolon, 70 anni, è ai domiciliari per induzione alla prostituzione


TREVISO - Gianni Toffolon, l'ex impiegato 70enne di San Zeno arrestato dalla squadra mobile di Treviso per induzione alla prostituzione minorile, aveva già cercato di adescare almeno altre tre ragazze. E' questo quanto emerge dalle indagini che la polizia ha svolto da gennaio a giugno nei confronti dell'anziano. L'uomo avrebbe in particolare tentato di approciare una 20enne: la ragazza era a piedi e lui le offrì un passaggio a bordo della sua Fiat Punto. All'interno del veicolo il 70enne offrì esplicitamente del denaro alla giovane per avere con lei dei rapporti sessuali in un locale di cui aveva la disponibilità. La 20enne trevigiana rispose però picche all'offerta dell'uomo. Altre due giovani che l'anziano aveva tentato di avvicinare risposero subito per le rime a quell'offerta di “passaggio in auto” che il 70enne aveva esplicitato. Ma è il rapporto con una giovanissima straniera di 16 anni che è costato l'arresto a Gianni Toffolon. L'uomo offriva alla ragazzina ricariche telefoniche, vestiti, generi alimentari e altro in cambio di rapporti sessuali. Gli incontri avvenivano solitamente nel pomeriggio, in alcune strade isolate tra Treviso e Preganziol. Il 70enne, emerge dalle indagini e dalle intercettazioni ambientali effettuate dagli investigatori, era preoccupatissimo di essere scoperto dalle forze dell'ordine e proprio per questo motivo cercava di prendere tutte le precauzioni possibili per non essere notato. “La polizia forse ci sta seguendo”: ripeteva spesso alla sua giovanissima amante. Aveva ragione.