Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ex presidente annuncia di voler mantenere in vita il F.C. Treviso

CORVEZZO NON MOLLA: SETTORE GIOVANILE E IL TREVISO IN SERIE D

"Tra poco il progetto verrą presentato al sindaco Manildo"


TREVISO - Renzo Corvezzo non lascia ma raddoppia: oltre a mantenere in vita la matricola del F.C. Treviso ha in mente di far iscrivere una squadra in serie D. "Sono già state iscritte tutte le squadre giovanili ai tornei di competenza; per fare categoria fra i Dilettanti, dopo la sentenza della Covisoc, invece bisognerà avere una matricola nuova ed una formazione juniores, oltre chiaramente ai soldi. Io però posso fare solo il liquidatore: se in giro c’è qualcuno disposto a darmi una mano sarà il benvenuto, anzi in queste ore mi incontrerò con degli amici, visto che Mehmeti ormai si sta comprando il Vicenza. Tra poco il progetto verrà consegnato al sindaco Manildo: con 350 mila euro iscrivo il Treviso in D anche domani mattina.
Corvezzo, ma dopo ciò che ha passato chi glielo fa fare?
"Il passato è passato. Qualcuno mi ha preso di mira puntando a chissà che, un giorno però lo svuoterò il sacco, e allora, oh sì, ne vedrete delle belle. Hanno anche chiuso il Tenni senza dir niente: l’altra mattina con Casagrande dovevo andare negli uffici per documenti relativi alla liquidazione e ha trovato la serratura cambiata. Inaudito. Dopodichè Casagrande, dopo aver accettato l’incarico di custode dello stadio, ha dato le dimissioni. Ciò che non capisco è l’odio, la vendetta nei miei confronti: tutti hanno sempre preso gli stipendi, non manca nulla, non capisco.

Non vuole prendersi proprio nessuna responsabilità per la quella inutile giornata a Roma di Casagrande e Palmas?  
" La fidejussione ce l’ho e potete vederla quando volete ma, al di là di questo, a Roma mancava il piano economico per la Lega, stilato con delibera del 15 luglio mentre il movimento bancario era del 16: invece avrebbe dovuto avvenire contemporaneamente. Ma anche con la fidejussione, senza il P.A eravamo fuori, vedi Portogruaro. Ma a me rode soprattutto il 2 luglio, quando la Lega ci definì inammissibili mancando la domanda di iscrizione con la certificazione notarile. Lazzari e Sellitto sapevano bene che invece era corretta, allora perché non hanno detto nulla? Poi l’11 la Lega si è accorta dell’errore e ci ha dato un’altra chance. E’ questa la verità: sono cose che lasciano non l‘amaro in bocca, peggio. E chi non mi crede chiami pure Macalli."