Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pordenone, 13 misure cautelari, perquisizioni in tutta la Sinistra Piave, smercio di coca

MAXI OPERAZIONE ANTI-DROGA MANETTE ANCHE NELLA MARCA

A Vittorio Veneto in cella un napoletano, ai domiciliari un albanese


PORDENONE - Coinvolge anche la Marca la vasta operazione anti-droga condotta nella notte dalla squadra mobile di Pordenone e che ha portato ad eseguire 13 provvedimenti cautelari per un vasto giro di cocaina e marijuana. In cella è finito un albanese residente a Vittorio Veneto, Marinel Aliaj, oltre al pordenonese Bruno Caputo ed il brasiliano Eugenio Rafael Eis Calheiros, residente a Prata di Pordenone. Un napoletano, con residenza sempre nel vittoriese, Teodoro Sommella, si trova ai domiciliari. Stesso provvedimento anche per una donna, Elisa Semenzato di Pasiano ed un uomo di Pordenone. Per Emanuel Koci, albanese residente a San Pietro di Feletto, è scattato invece l'obbligo di dimora. In tutto sono state 21 le persquisizioni effettuate dalla polizia: in provincia di Treviso sono state effettuate a Motta di Livenza, Vittorio Veneto e Conegliano. Le persone coinvolte nell'inchiesta sono accusate, a vario titolo, di spaccio di droga a Pordenone ed in tutta la provincia, ma anche nel Veneto Orientale. Sequestrati durante l'operazione alcuni chili di marijuana e alcuni etti di cocaina; rinvenuta all'interno dell'abitazione di uno degli indagati anche una pistola.