Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pordenone, 13 misure cautelari, perquisizioni in tutta la Sinistra Piave, smercio di coca

MAXI OPERAZIONE ANTI-DROGA MANETTE ANCHE NELLA MARCA

A Vittorio Veneto in cella un napoletano, ai domiciliari un albanese


PORDENONE - Coinvolge anche la Marca la vasta operazione anti-droga condotta nella notte dalla squadra mobile di Pordenone e che ha portato ad eseguire 13 provvedimenti cautelari per un vasto giro di cocaina e marijuana. In cella è finito un albanese residente a Vittorio Veneto, Marinel Aliaj, oltre al pordenonese Bruno Caputo ed il brasiliano Eugenio Rafael Eis Calheiros, residente a Prata di Pordenone. Un napoletano, con residenza sempre nel vittoriese, Teodoro Sommella, si trova ai domiciliari. Stesso provvedimento anche per una donna, Elisa Semenzato di Pasiano ed un uomo di Pordenone. Per Emanuel Koci, albanese residente a San Pietro di Feletto, è scattato invece l'obbligo di dimora. In tutto sono state 21 le persquisizioni effettuate dalla polizia: in provincia di Treviso sono state effettuate a Motta di Livenza, Vittorio Veneto e Conegliano. Le persone coinvolte nell'inchiesta sono accusate, a vario titolo, di spaccio di droga a Pordenone ed in tutta la provincia, ma anche nel Veneto Orientale. Sequestrati durante l'operazione alcuni chili di marijuana e alcuni etti di cocaina; rinvenuta all'interno dell'abitazione di uno degli indagati anche una pistola.