Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

VIDEONOTIZIA "Anche al completo i ranghi sono insufficienti"

"SENZA NUOVI GIUDICI POSSIAMO SOLO GALLEGGIARE"

Primo giorno a Treviso per il presidente del Tribunale Aurelio Gatto


TREVISO - Carenza di uomini e di spazi. I problemi della giustizia trevigiana sono evidenti al nuovo presidente del Tribunale, Aurelio Gatto, fin dal suo primo giorno di lavoro a Treviso. Il neo responsibile del palazzo di giustizia si è ufficialmente insediato questa mattina, con il rituale giuramento e un giro di saluti a colleghi e collaboratori. Alcuni dei quali, già conosciuti: il presidente, infatti, ritorna nella Marca, dov'era stato giudice civile, dopo cinque anni alla guida del Tribunale di Bassano del Grappa. A Treviso il sotto organico è ormai cronico e si ripercuote con crescente gravità soprattutto sui procedimenti civili, ancor più che nel penale. Se non arriveranno i rinforzi promessi dal Csm, ma mai concretizzatisi – avverte il magistrato -, non solo sarà impossibile snellire l'attività, ma neppure si riuscirà a smaltire l'arretrato. “E le soluzioni, con tutto il rispetto – ribadisce Gatto – non possono essere né gli stagisti, né i magistrati in pensione o gli avvocati giudici onorari”. La chiusura delle sedi distaccate, con il conseguente accorpamento del personale, potrebbe portare qualche sollievo grazie alla razionalizzazione, ad esempio, di alcuni uffici e cancellerie. Ma apre un altro fronte: la mancanza, in senso fisico, di stanze dove ospitare i nuovi arrivati. Tanto che, attualmente, verranno sistemati negli ambienti riservati a magistrati e funzionari in pensione o trasferiti e non ancora sostituiti. E non a caso quello di nuovi locali da concedere al tribunale, sarà uno dei temi al centro dell'incontro, previsto per domani, tra il presidente Gatto e il sindaco Giovanni Manildo.

Galleria fotograficaGalleria fotografica