Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giavera, prima di colpire a pistolettate il padre la giovane avrebbe tentato il suicidio

"NON VOLEVO AMMAZZARE MIO PAPÀ, NON VOGLIO PARLARE"

Convalidato l'arresto della 17enne, stamani l'incontro con la madre


GIAVERA DEL MONTELLO - “Non volevo ammazzare mio papà, non me la sento di parlare”. Poche parole prima di avvalersi della facoltà di non rispondere e di scoppiare in lacrime di fronte al giudice per le indagini preliminari del tribunale per i minori di Venezia che ne ha convalidato l'arresto per tentato omicidio. La 17enne che nel tardo pomeriggio di mercoledì a Cusignana ha sparato tre colpi all'indirizzo del padre, un imprenditore 76enne, andrà in carcere: attualmente si trova ancora presso il minorile di Santa Bona ma nelle prossime ore sarà designata una struttura più idonea per la detenzione. Intanto dalle indagini, ascoltate le testimonianze della madre e dei parenti più stretti, emerge un dato inquietante: la ragazzina potrebbe aver tentato, prima di prendere a pistolettate il genitore, di togliersi la vita con quella stessa arma. Presente all'udienza di convalida dell'arresto anche la madre della 16enne che ha potuto vedere e parlare con la ragazza per qualche minuto. La donna è tornata in Italia nel pomeriggio di giovedì ed ha fatto visita prima al marito, ricoverato al Ca' Foncello e ormai fuori pericolo, e poi il legale difensore della figlia, l'avvocato Massimo Montino.