Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giavera, prima di colpire a pistolettate il padre la giovane avrebbe tentato il suicidio

"NON VOLEVO AMMAZZARE MIO PAPÀ, NON VOGLIO PARLARE"

Convalidato l'arresto della 17enne, stamani l'incontro con la madre


GIAVERA DEL MONTELLO - “Non volevo ammazzare mio papà, non me la sento di parlare”. Poche parole prima di avvalersi della facoltà di non rispondere e di scoppiare in lacrime di fronte al giudice per le indagini preliminari del tribunale per i minori di Venezia che ne ha convalidato l'arresto per tentato omicidio. La 17enne che nel tardo pomeriggio di mercoledì a Cusignana ha sparato tre colpi all'indirizzo del padre, un imprenditore 76enne, andrà in carcere: attualmente si trova ancora presso il minorile di Santa Bona ma nelle prossime ore sarà designata una struttura più idonea per la detenzione. Intanto dalle indagini, ascoltate le testimonianze della madre e dei parenti più stretti, emerge un dato inquietante: la ragazzina potrebbe aver tentato, prima di prendere a pistolettate il genitore, di togliersi la vita con quella stessa arma. Presente all'udienza di convalida dell'arresto anche la madre della 16enne che ha potuto vedere e parlare con la ragazza per qualche minuto. La donna è tornata in Italia nel pomeriggio di giovedì ed ha fatto visita prima al marito, ricoverato al Ca' Foncello e ormai fuori pericolo, e poi il legale difensore della figlia, l'avvocato Massimo Montino.